Fork me on GitHub
con Valerio Galano

Il podcast dove si ragiona da informatici

Un informatico risolve problemi, a volte anche usando il computer

Riflessioni e idee dal mondo del software

Episodio del podcast

Speciale di Natale 2020 - Come sarebbe il mondo senza condivisione

24 dicembre 2020 Podcast Episodio 50 Stagione 1
Speciale di Natale 2020 - Come sarebbe il mondo senza condivisione

Descrizione

In questo video, augurandovi buone feste, abbiamo provato a raccontarvi come sarebbe (secondo noi) un mondo senza alcune comodità frutto della condivisione di altre persone. Solo per ricordarci che “insieme siamo migliori”.

Questo video è stato realizzato da (in ordine di apparizione)
TomorrowDevs: https://www.youtube.com/channel/UCckCYs-msiC4Vs_nyg218Hw?sub_confirmation=1
Gitbar: http://www.gitbar.it
Carmhack: https://www.youtube.com/c/TheCarmhack?sub_confirmation=1
Schrodinger Hat: https://www.schrodinger-hat.it/
DevelopersLife: https://www.youtube.com/c/DevelopersLifeChannel?sub_confirmation=1
Pensieri in codice: https://pensieriincodice.it
MondoComputazionale: https://www.youtube.com/mondocomputazionale?sub_confirmation=1
PointerPodcast: https://pointerpodcast.it/
isjeady: https://www.isjeady.dev/youtube
Devmy: https://www.youtube.com/c/Devmy?sub_confirmation=1

Credits Song:
Sneaky Snitch by Kevin MacLeod
Lakey Inspired - Better Days
Slynk-Doctor Momentum
——————————————
Sito ufficiale di Pensieri in codice - https://pensieriincodice.it

Attrezzatura:
Microfono Blue Yeti* - https://amzn.to/3kSE35f
Filtro anti-pop* - https://amzn.to/3baPMsh
Filtro anti-pop* - https://amzn.to/2MH0Wf1
Schermo fonoassorbente* - https://amzn.to/3sOZE0P

Sostieni il progetto

Sostieni tramite Satispay
Sostieni tramite Revolut
Sostieni tramite PayPal
Sostieni utilizzando i link affiliati di Pensieri in codice: Amazon, Todoist, ProtonMail, ProtonVPN, Satispay

Partner

GrUSP (Codice sconto per tutti gli eventi: community_PIC)
Schrödinger Hat

Crediti

Montaggio - Daniele Galano - https://www.instagram.com/daniele_galano/
Voce intro - Costanza Martina Vitale
Musica - Kubbi - Up In My Jam
Musica - Light-foot - Moldy Lotion
Cover e trascrizione - Francesco Zubani

Mostra testo dell'episodio

Nascondi

Quella che segue è una trascrizione automatica dell'episodio.

Pensieri in codice. Idee dal mondo del software a cura di Valerio Galano. Ciao ragazzi, in queste ultime settimane abbiamo avuto modo un po’ tutti di sperimentare cosa accade quando uno o più servizi che siamo abituati a utilizzare su internet viene meno. Prima Google, poi poste italiane, Telegram, Spotify e molti altri. I problemi riscontrati da almeno uno di questi servizi sicuramente avrà avuto impatto sulla vita di ognuno di noi e questo ci dovrebbe far riflettere un po’ su tutte quelle cose che siamo abituati a dare per scontate. Quindi, insieme a un po’ di amici che gestiscono altri progetti sull’informatica sia su YouTube che via podcast, abbiamo deciso di fare qualche riflessione su ciò che per noi è importante sul web e per augurarvi Buon Natale e provare a strapparvi un sorriso in questo catastrofico 2020 abbiamo deciso di proporveli sotto forma di piccoli sketch. Buon ascolto! Ancora una volta una giornata da schifo sul lavoro. Niente, non ce la faccio. Questo lavoro non mi soddisfa, non sono valorizzato, mi fanno lavorare su cose che non mi piacciono. Mi servirebbe proprio un cambio di carriera. Potrei provare a studiare una nuova tecnologia, ma quale? E se poi non sono adeguato? E se quella tecnologia non è richiesta? Non so cosa fare, ci vorrebbe un mentore. Parlano di Battlestar Galattica, ma non so cosa sia. Ogni volta che ho bisogno di sapere qualcosa devo sfogliare i libroni dell’enciclopedia di casa di mamma o fare chilometri per trovare una biblioteca. Se solo il buon Tim Bernerly avesse condiviso la sua idea di internet probabilmente mi basterebbero pochi clic. Esatto, come ti dicevo stiamo facendo questa applicazione fighissima con Vue. Abbiamo dei labirinti generati dinamicamente dove l’utente deve risolverli a tempo. Poi abbiamo inserito anche la creazione di ostacoli, tutta una serie di cose fighissime, non ti sto qui a dire. Ci abbiamo messo un bel po’, sì, ci abbiamo messo due anni. Perché praticamente, come tu pensai, ci possiamo affidare soltanto alle documentazioni, quindi poi è tutta faria del nostro sacco. Sì, è dura, senza tutorial è veramente un mondo difficile. Ah scusa, mi è arrivato un nuovo task. Allora, implementare ricerca depth first con backtracking approccio a stack e da risolvere con algoritmo a star. Scusa, ti richiamo più tardi. E adesso che faccio? Ah, ma chiamami, per questo progetto ci devi fare un progetto open source, voglio utilizzare la mia libreria. Sentiamo che c’ha da dire. Eccoci. Allora? E la? Senti, allora ho visto che avevi fatto questa libreria open source se non sbaglio e ho un progetto che farebbe proprio al caso. Quindi te vorresti usare la mia libreria open source? Sì, sì, esatto. Non c’è problema, c’è assolutissimo problema, la puoi usare, è liberissima. Poi, certo, non è che veni in mente, ovviamente, magari ci posso citare nel caso in cui il progetto vada bene. Mi sembra il minimo, per qualche parte, insomma, un po’ di riconoscimento per il creatore, insomma, nella libreria. Ma, cioè, ora non è che sono, diciamo, un progetto così, però, ora, non prendermi, non fai intendermi, eh, non sono come le hotbait che girano adesso e dicono, eh, prendiamo questa libreria open source che ci fa le cose e poi si dimentica. No, io non sono quel tipo di persona lì, eh, voglio, cioè, io ti do il credito che magari in basso, di minuscolo, 10 pixel… Ma te sai che cos’è l’open source? Sai come funziona? Ma io… Ma io, guarda, come sarebbe il mondo senza l’open source? Come sarebbe? Dopo una lunga giornata lavorativa, finalmente si torna a casa, stasera devo cercare e studiare nuove tecnologie. Purtroppo dovrò farlo da solo e so già che sarà noiosissimo. Sarebbe fantastico se nel mondo e nella mia città esistessero delle community, probabilmente ci sarebbero un sacco di eventi e meetup a cui partecipare. Eventi dove le persone, in maniera volontaria, possono condividere conoscenza in maniera amichevole. Probabilmente dopo il talk si potrebbe anche restare a chiacchierare e, perché no, magari bere una cosa insieme. È domenica e, finalmente, dopo una settimana di duro lavoro, ho un po’ di tempo libero. Da sempre mi appassionano le scienze, chimica, fisica, biologia, ma tra il lavoro e la famiglia non ho tutto questo tempo da dedicare allo studio. Senza contare che molti concetti scientifici non sono facilissimi da capire da soli. Se solo esistessero i divulgatori che condividono video e podcast spiegando i vari argomenti in modo semplice e accattivante, allora potrei trascorrere il mio tempo divertendomi, imparando cose nuove e appassionandomi a materie che non conoscevo. L’acqua sta per bollire, finalmente posso prepararmi il pranzo. Certo che mi piacerebbe poter cercare qualche ricetta, avere qualche consiglio da chi conosce la materia meglio di me, da chi ha studiato cucina o magari da chi ha cucinato una vita per dare da mangiare alla famiglia o magari semplicemente da chi ha fatto esperimenti perché è un appassionato, magari vedendo i risultati di questi esperimenti e andando a scoprire quali sono i passaggi per poter ripetere io quegli esperimenti, per poter arrivare anch’io a quel risultato, sarebbe una cosa bella. Magari sarebbe bello anche poter mostrare quali sono i propri risultati, magari anche vantarsi se il risultato è un buon risultato e sarebbe bello poter andare a cercare quali sono gli ingredienti che stanno bene con altri ingredienti e quali sono invece gli ingredienti che insieme non stanno bene per evitare di cucinare delle schifezze. Sarebbe bello però purtroppo così non è e quindi anche oggi pasta col tonno. Ragazzi ho appena finito di inserire la sezione dei pagamenti all’interno dell’applicazione, a chi devo passarla? Passalo a me che faccio il frontend al volo. No ragazzi serve anche a me, devo aggiungere i casi se no esplode tutto. Ragazzi l’applicazione è un po’ troppo pesa quindi non ve la posso passare come facciamo di solito per mail e non potete venire a lavorarci in contemporanea. Vabbè al solito spedisci una chiavetta. Eh ma il corriere passerebbe prima da Eugenio e appena fatto la invia a me. Poi la devo rimandare a Alessandro che è l’unico che ha le chiavi per l’upload dell’app. Ragazzi purtroppo siamo un po’ troppo lontani e il corriere non ce la farà mai a consegnarli in tempo. Perché? Eh deve andare in produzione domani. Cosa? Eh però calmi calmi sapete la teoria dei tunnel Einstein-Rose? Di Wormhole? Esattamente. Ma che stai facendo? Arriva! No fermo fermo. Che mondo sarebbe senza Git? Sicuramente un mondo con i Wormhole. Ricomincia il lavoro è dura bisognerà cercare informazioni risolvere nuovi enigmi e capire nel caso in cui qualcosa non vada cos’è che non va. Sarebbe bello avere qualcuno o qualcosa che possa darci tutte le risposte che cerchiamo. Ma che mi frega io ce l’ho si chiama Batcomputer. Tanti auguri! Avete appena ascoltato le voci dei progetti TomorrowDevs, Gitbar, Carmack, SchrödingerHut, Developers Life, Pensieri in Codice, Mondo Computazionale, Pointer Podcast e DevMy. Se siete interessati trovate in descrizione tutti i link ai vari progetti. Non mi resta quindi che augurarvi buone feste e buon Natale e ricordarvi come sempre che un informatico risolve problemi a volte anche usando il computer.

Nascondi